HANDS OF OUR FATHERS

The photo series

 

Mostrami le tue mani, e imparerò a conoscerti. Raccontami di chi ti ha ispirato, e saprò chi sei.

Ho sempre avuto la convinzione che le mani rappresentino un libro in cui leggere la storia di una persona. Raccontano chi siamo, il nostro modo di essere e di agire. Ci dicono chi abbiamo deciso di diventare.

Il senso del tatto è ciò che più ci tiene ancorati al reale. La vista può calare, un suono spesso trae in inganno. Per questo abbiamo bisogno di toccare con mano ciò che chiamiamo realtà. E la realtà stessa è spesso un prodotto che creiamo con le nostre mani.

Il mondo che ci circonda è plasmato dal frutto del lavoro manuale. Un lavoro antico, la cui origine è lontana nel tempo.

Lontano, ma non perduto. Le conoscenze sono state tramandate sino a noi grazie ai nostri padri. Non padri in senso biologico, ma coloro che ci hanno ispirato e spinto a intraprendere il percorso che ci ha reso ciò che siamo ora. Ciò che le nostre mani dicono di noi.

Questo progetto racconta la storia impressa sulle mani di chi ha avuto la fortuna di trovare un padre che lo ispirasse.

Questo progetto racconta di antichi lavori manuali e di giovani persone che uniscono la tradizione all'innovazione. Vecchio e nuovo, anziano e giovane, padre e figlio.

Questo progetto è dedicato a mio padre. Non quello che ho trovato o scelto, ma colui che mi ha messo al mondo. Colui che mi ispira ogni giorno a essere una persone migliore, e che mi ha permesso, con le sue scelte, di diventare ciò che sono.


Alessandro Castioni

Le mani di un artigiano del legno.

Beatrice Zoccatelli

Le mani di una sarta.

roberto rambaldo

Le mani di un cuoco.

Alessandro bombieri

Le mani di uno stampatore.


Special mentions

Le mani Giulia & Mirko


to be continued

Ci sono molte altre mani, molte altre storie da raccontare. Per tutto il 2017 il progetto proseguirà qui su servlad.com per poi convogliare in una esposizione finale di tutti gli scatti.

Andrò a fotografare e raccontare nuove mani, vecchi lavori, altri padri. Se sentite che le vostre mani o quelle di qualcuno che conoscete abbiano una storia da raccontare, mandate una mail a servladphoto@gmail.com.

Sarò felice di ascoltare la vostra storia e, se possibile, di fotografarla. I requisiti dei soggetti sono semplici: praticare un lavoro manuale, avere meno di 30 anni e un po' di voglia raccontarsi attraverso qualche fotografia.


premiere @ multiservice studio

Il 15 aprile, in occasione dell'inaugurazione del Multiservice Studio Associato Tra Professionisti, è stato presentato in anteprima il progetto attraverso una mostra permanente di alcune delle fotografie che compongono il progetto. Le fotografie saranno visibili all'interno dell'ufficio di via Monte Baldo 8 a Dossobuono di Villafranca (VR) al mattino dalle 9 alle 12.30 e il pomeriggio su appuntamento.